Home » “Le Avventure di Pinocchio” MENÚ » “Le avventure di Pinocchio in triestino”. » “Le avventure di Pinocchio in triestino” 04

“Le avventure di Pinocchio in triestino” 04


Capitolo 4


Iera talmente tanta la fame de Pignocco che oltre a magnarse i tre peri altroché lasar indrio torsoli e scorze dei tre fruti che iera lá colazion de Gepeto, tuto gá magnado.

Vestito de lustrofin con abecedario el se gá aviado verso scola.
Ma come se pol pensar de meter sula strada de un iovine buratin oramai convinto de doverse sacrificar, impegnar, pronto a rinunciare a baldorie e divertimenti… adiritura “EL GRAN TEATRO DEI BURATTINI de MANGIAFUOCO!? Una vera tentasion per Pignocco che dopo gaver svendù l’abecedario comprado con sacrifizio dal pare …
El gá ciolto i biglietti per entrar in teatro e lá sul palco xe Arlecchino e Pulcinella che come el solito i fa casin.
Pignocco iera picio de pochi giorni ma isteso el xe stato riconosudo, saludado e considerado come un fradel da tute le marionete. I spettatori i iera restai per un momento come meravigliai ma dopo i gá scominziá a protestar rumorosamente per el spetacolo cusì interoto.
Ma chi iera incazzá de bruto de tuto el casin scominziá da quando Pignocco iera entrado in teatro iera MANGIAFUOCO paron del gran teatro. Iera un omo che pareva un orco cativo: grandon e con barba lunga nera, nera e longa longa.
Tute le marionete iera terorizade dopo che el spetacolo iera andá in malora e MANGIAFUOCO ghe gaveva ordiná a Arlecchino e Pulcinella de ciapar Pignocco e de butarlo nel fogo per far impinzar de più el fogo per cusinar ben ben el suo monton rosto. Pignocco se iera disperá talmente che MANGIAFUOCO el gaveva sternudí e questo capitava solo se el se comoveva. Cusí intenerido el decideva de sparagnar Pignocco incredulo da esser inzenerido.
Ma la storia no finisci quá. Alora MANGIAFUOCO ghe ordina a due burattini-gendarmi de butar in fogo el povero Arlecchino ma Pignocco sentindose responsabile de quel che iera sucesso in teatro el se gá lui oferto de finir brusado invece che Arlecchino. Alla fine el risultato de sto bel gesto xe stado un sternudon de MANGIAFUOCO
Pignocco iera grato dell’amnistia per tute le maroinete che le salvava da quando del risciò de venir tuti brusai.
Tutintun el se rampiga come un scoiatolo su per el barbon del burattinaio e ghe pozza un baso sulla punta del nason.

Tuta questa pericolosa aventura xe finita quando l’orco bon gá regalando 5 monede de oro a Pignocco da portarghe a su pare dopo che el picio ghe gaveva contado che iera el più povero fra i poveri.
Pignocco questa volta ricco e felice el xe subito corso verso casa. Le sue bone intensioni e la sua generositá assieme ala fortuna de gaver incontrá un personaggio generoso gaveva dado come risultato cinque preziose monete.